foundation

la fondazione

cinema | tv | intro

Serie tv  (il cast)

basata sull' opera di

ISAAC ASIMOV

Apple + Tv, dal 24/9/'21

Trama (generica): in una galassia lontana, lontana, governata (male) da un imperatore vanesio, Cleon, (Lee Pace), un gruppo di studiosi, capitanati dallo scienziato Hari Seldon (Jared Harris), resisi conto dell' inevitabile declino  dell' impero, decide di raccogliere in un' immensa enciclopedia il sapere,  la cultura e la storia dei popoli della galassia prima che tutto scompaia nell' oblio di una lunghissima crisi politica senza precedenti. Ma la loro impresa verrà costantemente ostacolata dal governo centrale che teme la verità ....

Nasce, dunque, LA FONDAZIONE ....

 

Le differenze più rimarchevoli fra romanzo e serie:

1) romanzo:  i fatti sono narrati a distanza di tempo e appresi spesso dai dialoghi fra i personaggi;

    serie: i fatti sono narrati mentre accadono. C' è, comunque, ogni tanto, una voce fuori campo che racconta alcune vicende e  

     fornisce spiegazioni su ciò che si vede avvenire.

 

2) romanzo: i personaggi di Gaal (Lou Llobell) e Salvor Harding (Leah Harvey)  sono uomini;

    serie: sono donne.

 

3) romanzo: la storia inizia con la condanna di Seldon all'esilio;

    serie: inizia con la partenza di Gaal per Trantor.  

 

4) romanzo: Seldon scompare dalla scena, forse morto di malattia.

    serie: Seldon muore di morte violenta.

 

5) romanzo: Eto Demerzel (Laura Birn) appoggia Seldon;

    serie: serve l' Imperatore (Per ora).

 

 

1a stagione:  la trama orizzontale generale è stata più o meno rispettata, ma nelle verticali, le differenze sono notevoli e non avrebbe potuto essere altrimenti giacché il romanzo è molto dialogato e gran parte degli eventi che si susseguono nella storia sono appresi attraverso le lunghissime disquisizioni fra i vari personaggi, particolare che avrebbe reso la visione pesante e noiosa.

 

In aggiunta, la trama della serie fa riferimento a episodi e personaggi contenuti in altri due volumi (Preludio alla Fondazione e Fondazione anno zero), scritti da Asimov dopo la trilogia, ma cronologicamente collocabili prima degli avvenimenti raccontati nel serie. Ciò spiega la comparsa di figure che nella serie non ci sono, o appaiono per poche puntate, come, per esempio Raych il quale ha un ruolo di primo ordine nel volume Fondazione anno zero. Inoltre, nel serial, l'aspetto religioso sembra avere una certa importanza con più accenni a culti di varie divinità, mentre nell' opera letteraria è nominato solo uno Spirito Galattico.

Queste, e altre notizie, saranno fornite in un futuro molto prossimo.

Intanto potete leggere qui per saperne di più sulla stagione.

E un consiglio: leggete l' opera. Vale la pena.

Pronta la 2a stagione, ma Apple TV+ non ha ancora informato

sulla messa in onda.

Qui, alcune interessanti anticipazioni.

By slm

torna a tv | cinema | intro